La mia esperienza personale con il Do-In


 

Quando iniziai questo percorso, tutto era incerto, ma la mia determinazione era più forte.

Per prima cosa scelsi l’alimentazione pulita ed equilibrata, perché era quello di cui avevo bisogno in quel momento, ma capii che non era sufficiente per sentirsi bene con se stessi.

Stare a contatto con la natura è stato per me un altro forte richiamo, lasciare la città per vivere in campagna.

Sentire la bella sensazione di camminare a piedi nudi sull’erba, abbracciare gli alberi e percepire la loro energia, è veramente straordinario, fare degli esercizi all’aria aperta, respirando profondamente, rilassa e svuota la mente.

Personalmente praticando per anni Do-In ed alimentandomi in modo naturale, ho potuto sperimentare il valore che hanno queste tecniche sul benessere fisico mentale e spirituale.

 

Come eseguire gli esercizi

Vorrei suggerire per chi lo desidera alcuni dei molteplici esercizi di Do-in, che oltre a rinforzare il corpo e liberare la mente, è un modo per nutrire la propria energia e prendersi cura di se stessi.

In pratica si tratta di un auto-massaggio che si svolge sui principi base dello Shiatsu, senza l’aiuto in questo caso di un operatore.

Ve ne indicherò alcuni semplici che si possono eseguire da soli, in poco tempo, senza dover utilizzare una particolare attrezzatura, basta un semplice un tappetino da stendere per terra.

Se praticati al mattino, prima di colazione, richiedono 10/15 minuti, un tempo, ma sufficiente per aiutare a riattivare il flusso energetico, stimolare i meridiani rinforzando gli organi.

Chiunque può sperimentare queste tecniche su se stesso, usando la pressione con il pollice, massaggiando con il palmo della mano aperta o picchiettando a pugno chiuso i vari punti del proprio corpo.

Durante gli esercizi, è necessario inspirare ed espirare tranquillamente e profondamente.

 

 

I passi da seguire

Iniziare dalla testa picchiettando dolcemente con i pugni chiusi.

Massaggiare il collo, facendolo ruotare lentamente a destra e a sinistra, tenendo gli occhi chiusi.

Picchiettare con la mano chiusa le spalle, le braccia, il torace, la schiena, la pancia e il sedere.  

Infine picchiettare le gambe, con la mano aperta.

Massaggiare le caviglie e i piedi, fate pressione con le mani e il pollice sulla pianta dei piedi in modo da stimolare i vari punti energetici.

 

Per chi volesse saperne di più consultare: Il Libro del Do-in di Michio Kushi – Edizione mediterranee.